Portafoglio Invest

Gain: 

Portafoglio Pulse

Gain: 

REA Learn Copy

Gain: 

Aiuto:

Strumenti Rapidi

Forex Today: L’inflazione negli Stati Uniti sale al 3,2%

Forex Today: L’inflazione negli Stati Uniti sale al 3,2%

I nuovi dati sull’inflazione statunitense pubblicati ieri hanno mostrato che l’inflazione rimane relativamente forte, con il tasso annualizzato in aumento su base mensile dal 3,1% al 3,2%.

➡️ La pubblicazione di ieri dei dati sull’IPC statunitense ha mostrato che il tasso annualizzato è salito dal 3,1% al 3,4%, con l’IPC core che ha mostrato una crescita su base mensile dello 0,4%, rispetto allo 0,3% previsto. Nonostante le notizie leggermente negative, i mercati azionari statunitensi sembrano ancora rialzisti , con l’  indice di riferimento S&P 500  che ha chiuso ieri a un nuovo prezzo massimo storico. Nonostante i dati, il dollaro USA si è mosso appena.

➡️ Ieri Bitcoin  è avanzato nuovamente per raggiungere un nuovo massimo storico appena sopra i 73.000 dollari. L’ azione dei prezzi a breve termine sembra rialzista. I trader di tendenza saranno interessati qui dal lato lungo.

➡️ Il prezzo  dell’oro  sta mostrando i primi segnali di aver raggiunto il massimo venerdì al livello record di 2195 dollari. Tuttavia, questi sono solo segnali iniziali, ed è improbabile che i rialzisti inizino ad abbandonare le posizioni a lungo termine finché non si verifichi un pullback ribassista più profondo.

➡️ Nel mercato Forex , il dollaro neozelandese è stata la valuta principale più forte dall’apertura di Tokyo di oggi. Il franco svizzero è stato il più debole.

➡️ Nel mercato delle materie prime , ieri i futures del cacao sono saliti fortemente, raggiungendo nuovi massimi pluriennali. I trader di trend saranno entusiasti di essere coinvolti in questa tendenza di lunga durata sul lato Long.

➡️ Più tardi nella giornata di oggi verranno pubblicati i dati sul PIL del Regno Unito, che dovrebbero mostrare un aumento su base mensile dello 0,2%.

➡️ Gli analisti in Giappone si aspettano che questa settimana verranno concordati considerevoli aumenti salariali aziendali, che probabilmente innescheranno l’abbandono da parte della Banca del Giappone della sua attuale politica monetaria ultra-espansiva già la prossima settimana.

 

Credit by DailyForex.com

Calcolatore Lotto Commerciale

Calcolatore Leva e Margine

Calcolatore Drawdown

Calcolatore Interesse Composto

Calcolatore Valore Pips in Euro

Calendario Economico