Portafoglio Invest

Gain:

Portafoglio Pulse

Gain:

REA Learn Copy

Gain:

Aiuto:

Strumenti Rapidi

Forex Today: l’indice del dollaro USA tocca il massimo degli ultimi 10 mesi

Forex Today: l’indice del dollaro USA tocca il massimo degli ultimi 10 mesi

Un solido sentimento di avversione al rischio continua a dominare i mercati, con il dollaro USA che avanza verso i massimi a lungo termine contro JPY, GBP, EUR, CHF e AUD.  

➡️ Nel mercato Forex, il dollaro USA rimane la valuta principale più forte poiché l’indice del dollaro USA si avvia a raggiungere un nuovo massimo di 10 mesi dopo aver superato un precedente livello di resistenza chiave. Il dollaro ha appena raggiunto i massimi a lungo termine contro quasi tutte le principali valute:

  • La coppia di valute USD/JPY  ha segnato ieri un nuovo massimo di 11 mesi a ¥ 149,70.
  • Ieri la coppia valutaria AUD/USD  ha toccato il nuovo minimo di 11 mesi a 0,6331 dollari.
  • Ieri la coppia di valute EUR/USD  ha toccato il nuovo minimo di 8 mesi a 1,0488 dollari.
  • Ieri la coppia valutaria GBP/USD  ha toccato il nuovo minimo di 6 mesi a 1,2110 dollari.
  • Ieri la coppia valutaria USD/CHF  ha raggiunto il nuovo massimo di 6 mesi a 0,9225 dollari.

Il NZD e il CAD sono relativamente forti e riescono a mantenere parte del loro valore rispetto al dollaro. I trader di trend nel mercato Forex saranno più interessati ad essere Long su USD/JPY e Short su  EUR/USD  poiché queste sono le due principali coppie di dollari che storicamente tendono ad avere trend in modo più affidabile.

➡️ Il prezzo del  petrolio greggio  ha continuato ad avanzare, con il WTI che ieri ha sfiorato i 95 dollari al barile. Il rally è rafforzato dalla riduzione delle scorte a Cushing.

➡️ I mercati azionari rimangono deboli, con l’  HSI cinese  scambiato oggi al nuovo minimo di 11 mesi. L’azione dei prezzi della maggior parte degli indici principali è ribassista e molti sono vicini a valori bassi a lungo termine.

➡️ La maggior parte delle materie prime viene scambiata al ribasso nell’attuale contesto di avversione al rischio, con  l’oro  che è sceso al nuovo minimo di 6 mesi ben al di sotto di 1.900 dollari. Tuttavia, alcune soft commodity mantengono per lo più valore, ma nessuna sta raggiungendo nuovi massimi.

➡️ Oggi verranno rilasciati i dati sul PIL finale degli Stati Uniti e sulle richieste di disoccupazione, che potrebbero avere un impatto sul dollaro.

➡️ Oggi verranno rilasciati i dati preliminari sull’IPC tedesco e sull’IPC flash spagnolo, che potrebbero avere un impatto sull’USD.

Credit by DailyForex.com

Calcolatore Lotto Commerciale

Calcolatore Leva e Margine

Calcolatore Drawdown

Calcolatore Interesse Composto

Calcolatore Valore Pips in Euro

Calendario Economico