Portafoglio Invest

Gain: 

Portafoglio Pulse

Gain: 

REA Learn Copy

Gain: 

Aiuto:

Strumenti Rapidi

Strumenti Rapidi

Weekly Forecast: La settimana che ci attende: 10 luglio – 14 luglio

Weekly Forecast: La settimana che ci attende: 10 luglio – 14 luglio

È molto probabile che la differenza tra successo e fallimento nel trading Forex / CFD dipenda principalmente da quali asset scegli di negoziare ogni settimana e in quale direzione , e non dai metodi esatti che potresti utilizzare per determinare le entrate e le uscite degli scambi.

Quindi, all’inizio della settimana, è una buona idea esaminare il quadro generale di ciò che si sta sviluppando nel mercato nel suo insieme e in che modo tali sviluppi sono influenzati dai macro fondamentali , dai fattori tecnici e dal sentimento del mercato. Ci sono alcune tendenze a lungo termine nel mercato in questo momento, che potrebbero essere sfruttate con profitto.

 

Analisi fondamentale e sentimento del mercato

Quando i mercati si apriranno per la settimana successiva, è probabile che si concentreranno sui dati sui posti di lavoro negli Stati Uniti di venerdì scorso e sui dati sugli utili medi . Lo scorso venerdì è stato registrato il numero più basso di posti di lavoro netti non agricoli creati in qualsiasi mese dal 2020 (209.000), anche se è stato dimostrato che i guadagni medi sono aumentati più del previsto, dello 0,4% e non dello 0,3% previsto. Questi dati non sono stati ben accolti dal mercato, che li vede come un segnale che l’inflazione statunitense è ancora un po’ alta nonostante il suo recente calo. I verbali della riunione del FOMC pubblicati all’inizio della settimana non contenevano nuove informazioni reali che potessero avere un impatto sul mercato.

Questa attenzione alla scorsa settimana probabilmente non durerà a lungo poiché la prossima settimana porterà i dati estremamente importanti sull’IPC degli Stati Uniti e l’importanza di questo non può essere sottolineata abbastanza.

I mercati hanno chiuso la settimana con i principali indici azionari per lo più in ribasso, nonostante molti di essi abbiano recentemente raggiunto massimi di lungo termine, soprattutto negli Stati Uniti, e anche il dollaro USA sia sceso.

Gli altri dati chiave rilasciati la scorsa settimana sono stati:

  1. US JOLTS Job Openings – leggermente inferiore al previsto, corrispondente ai dati NFP inferiori, suggerendo che il mercato del lavoro si sta raffreddando.
  2. US ISM Services & Manufacturing PMI – i servizi sono stati superiori alle attese, la produzione inferiore.
  3. Tasso di disoccupazione USA – come previsto, è rimasto invariato al 3,6%.
  4. RBA Cash Rate & Rate Statement – ​​come previsto, la RBA ha approvato un aumento dei tassi, che ha leggermente colpito l’australiano.
  5. L’IPC svizzero (inflazione) è aumentato solo dello 0,1% su base mensile, quando era previsto un aumento dello 0,2%.
  6. Riunioni OPEC – concordati ulteriori tagli alla produzione.
  7. Disoccupazione canadese: si prevedeva un leggero aumento, ma è aumentata un po’ più del previsto, dal 5,2% al 5,4%.

 

La settimana che ci attende: 10 – 14 luglio

È probabile che la prossima settimana nei mercati registrerà un livello di volatilità leggermente più elevato rispetto alla scorsa settimana, poiché ci sarà un rilascio di dati molto importanti sull’inflazione negli Stati Uniti oltre a due importanti riunioni politiche delle banche centrali. I principali rilasci di dati di questa settimana sono , in ordine di importanza:

  1. CPI USA (inflazione)
  2. PPI statunitense
  3. Tasso overnight e rendiconto dei tassi della Banca del Canada
  4. Tasso di cassa ufficiale RBNZ e dichiarazione dei tassi
  5. PIL del Regno Unito
  6. UoM preliminare del sentimento dei consumatori negli Stati Uniti
  7. Richieste di disoccupazione nel Regno Unito (modifica del numero di richiedenti)

 

Venerdì sarà un giorno festivo in Francia e Nuova Zelanda.

 

Credit by DailyForex.com

Calcolatore Lotto Commerciale

Calcolatore Leva e Margine

Calcolatore Drawdown

Calcolatore Interesse Composto

Calcolatore Valore Pips in Euro

Calendario Economico